Pagine

lunedì 17 giugno 2013

Ravioli con ripieno di zucchine


Salve a tutti.
Ancora zucchine, sì zucchine. Ce ne sono talmente tante che possono servire per preparare questi ravioli leggeri ma molto gustosi.
Bando alle ciance, eccovi la ricetta!


Per il ripieno:
1 kg. di zucchine al netto degli scarti
250 g. di crescenza artigianale fresca perchè più soda (maturando si ammorbidisce)
2 spicchi di aglio
qualche rametto di timo
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe
Per il condimento:
1 dl. di vino bianco
una cipolla piccola tagliata a rondelle sottili (meglio se fresca)
100 g. di burro
5/6 fiori di zucchina maschili (comunemente chiamati fiori di zucca)
sale e pepe
parmigiano reggiano
Si tagliano a tocchetti le zucchine e si triturano nel robot, si fanno "andare" in una  padella antiaderente con l'olio, un po' di sale, l'aglio intero (poi si toglie) e i rametti di timo. Si fanno asciugare per bene, si lasciano raffreddare e si aggiunge la crescenza a pezzetti, si amalgama il tutto, si corregge di sale e se piace si aggiunge una spolverata di pepe. Questa quantità di ripieno serve quasi per una sfoglia di 5 uova.
Si preparano quindi i ravioli dopo aver steso la sfoglia.
Per il condimento, si fa ridurre in un largo tegame il vino con la cipolla fino ad averlo quasi consumato tutto, si unisce il burro e appena sciolto senza che frigga i petali dei fiori preventivamente puliti con delicatezza. Si lascia appassire molto dolcemente. Salare e pepare, successivamente versarvi i ravioli lessati e far mantecare. Cospargere, se piace, qualche cucchiaiata di Parmigiano. Si fa di nuovo "saltare" per amalgamare e si serve.
Vedrete non ne rimarrà neppure uno!
Alla prossima
Fiore



















sabato 1 giugno 2013

Una gustosissima crostata salata con le zucchine

Buongiorno a tutti, oggi vi propongo una crostata salata facile da realizzare, ma assolutamente molto buona. Soprattutto se si usano le zucchine del proprio orto, raccolte ancora un po' piccole, quando contengono meno acqua e sono molto più sode.  



Per una teglia di 32 per 37 cm occorrono:
1,5 kg di zucchine già al netto degli scarti
1,5 hg di prosciutto crudo di fondello tagliato a strisciette sottili
200 g di crescenza
150 g di formaggio morbido tipo Asiago fresco o Latteria

un panetto di pasta sfoglia preparato con la ricetta di "profumo di lievito" ma così rielaborata:
350 g di farina per crostate e biscotti
350 g di formaggio spalmabile il più naturale possibile
225 g di burro
sale
Per la preparazione della pasta sfoglia vi rimando a "profumo di lievito", le pieghe però io le raddoppio.

Si fanno saltare in padella le zucchine, dopo averle lavate e tagliate a rondelle spesse 4-5 mm, con un filo di olio, intanto che si raffreddano, tirare i 2/3 della sfoglia in un rettangolo che possa coprire abbondantemente la teglia. Disporre per prima il prosciutto tagliato a listarelle, sopra il prosciutto mettere le zucchine ormai fredde e infine sopra tutto i formaggi naturalmente distribuiti in maniera il più uniforme possibile.
La restante pasta sfoglia si tira e si taglia a listarelle per formare il decoro sulla torta.
Spennellare con albume e latte sbattuti e infornare a 180° per circa 30-40 minuti dipende dal forno.
La teglia va messa nel forno a metà altezza.
Si può servire come antipasto, ma anche come piatto unico accompagnato da una fresca insalata.

Buon appetito, alla prossima.





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...